BiciNuragica – Poesia 2015 (IV edizione)

Sardegna come viaggio lento, scrittura, voce, musica, arte, cultura, territorio, tradizioni e oltre

Chi siamo

IV EDIZIONE

BICINURAGICI 2015

UgoUGO MAGNANTI, pur privilegiando l’oralità e l’azione della poesia, ha pubblicato diversi titoli, tra cui il più recente “L’edificio fermo”, FusibiliaLibri. Ha ideato e diretto numerose manifestazioni letterarie in diverse città italiane, fra cui la rassegna “Nettuno Fiera di Poesia 2010”, curando azioni ed eventi, come “Otto poeti nell’immondizia”, “Poesie vomitate contro la Turbogas”, il body poem “Notte di Valpurga”, “Petali-parole di desiderio”, “Icaro e Dedalo, Ditirambi No Turbogas: poeti paracadutati”, “Duetti Misti Incrociati” (2008-2011), “8 poetesse x l’8 marzo” (2008-12), “Letture dell’Angelo: poesie e rose per il solstizio d’Estate”, 2015 e, in ambito ciclopoetico, “Sicilia Poetry Bike” (2008-2009), “EpoSillàBici (Il geometra e il poeta)”, 2011, e “BiciNuragica – Poesia 2012, 2013, 2014”. Sempre in ambito ciclo poetico ha partecipato come ciclopoeta a “CicloPoEtica 2010” e a “CicloInVersoRoMagna 2011”, a cura di Enrico Pietrangeli. È nato, vive e lavora come insegnante in un istituto superiore, nelle due città anziatine.

 

DanieleDANIELE CONTARDO, musicista e cantastorie, è ormai noto con la dicitura piemontese Contador per la sua figura di moderno giullare in bicicletta. Nel 2014 ha realizzato il tour-reportage “2 Ruote di Resistenza – Alla Ricerca del Popolo che Manca” in cui ha attraversato lo Stivale tra musica, inchiesta e scambio culturale, in collaborazione con Nica Mammì. Fin dagli anni ‘90 sperimenta i linguaggi del teatro di strada, giullaresco e popolare, dalla Commedia dell’Arte pregoldoniana ai ‘Modena City Ramblers’, con i quali ha partecipato a cinque album e condiviso numerosi progetti. Ha all’attivo concerti e incisioni con artisti internazionali e ha curato e partecipato a numerosi viaggi di ambito ciclomusicale e cicloletterario, tra i quali “BiciNuragica – Poesia 2012, 2013, 2014”. Anima la fragorosa fanfara di strada Bandragola Orkestar e il funambolico duo FryDa. Sito: bikepartisans.org – È nato a Torino e trapiantato in Valsusa.

 

ClaudiaCLAUDIA TIFI, poeta, scrittrice, giornalista, ha partecipato con i Giovani Poeti d’Azione a diversi eventi di poesia, tra cui: “La notte dei musei”, e “Parole in transito: incontri con l’Autore in Città”, Roma 2010. Come artista solista ha preso parte a “Bibliodiversi spiriti!”, nell’ambito di “Lib(e)ri sulla carta”, Fiera dell’editoria indipendente di Poggio Mirteto, Rieti, 2009, e “Poesia combinatoria, acrostica, inversa, e double-face”, Fiera dell’editoria di poesia, Nettuno 2010. È stata redattrice di Abitarearoma.net,  ed è presente nelle antologie “Sono bella, ma non è colpa mia – L’inconvenienza dell’avvenenza” FusibiliaLibri, e “Costellazioni, letture e critiche sull’immaginario”, Lithoslibri. Impegnata nella promozione della mobilità sostenibile e di stili di vita ecocompatibili, dal 2010 è portavoce del Coordinamento Roma Ciclabile, attraverso il quale ha organizzato eventi e convegni, quali il “Forum per la ciclabilità”, “Da 4 a 2 ruote: Roma ci guadagna. Il futuro delle ciclabili nel IV Municipio” e “Dalla rigenerazione urbana alle politiche per la ciclabilità”. Dopo un periodo di formazione nelle ciclofficine popolari romane ha proposto stand, eventi e laboratori di ciclo meccanica nelle scuole e nei luoghi di aggregazione sociale. Ha collaborato con i Têtes de Bois in diverse tournée del “Palco a pedali” e ha partecipato alla II e III edizione di BiciNuragica – Poesia. È nata ad Ancona e vive a Roma.

 

NicaNICA MAMMI’, giornalista pubblicista, ha sviluppato una grande passione per la bicicletta, non solo come mezzo di trasporto ma anche come strumento culturale di cambiamento ed emancipazione, con particolare attenzione verso il mondo femminile. Insegnante di italiano per stranieri, storica, nonché studiosa dei fenomeni di immigrazione interna italiana e straniera, costituisce con Daniele Contardo il team di “2 Ruote di Resistenza”, con cui ha realizzato il viaggio-reportage a pedali  #2RR 2014 – Alla ricerca del popolo che manca (Sito: bikepartsans.org ). Lucana di nascita e valsusina di adozione.

 

 

 

 

DonaDONA AMATI, poeta, performer, editore e organizzatrice culturale. È cofondatrice dell’associazione culturale per la diffusione della poesia “Le Mele-Grane” e cofondatrice e attuale presidente di Fusibilia Associazione, nonché responsabile della casa editrice FusibiliaLibri. Ha ideato e fondato “Saffo e le Altre – movimento per la diffusione del patrimonio letterario delle donne”. Ha all’attivo diverse pubblicazioni di poesia. Ha ideato e curato, per FusibiliaLibri, i volumi antologici “Haiku tra meridiani e paralleli”, “Caro bastardo, ti scrivo. Storie di male e di miele (con variazioni sul tema)”, e “Haiku come fiori di ciliegio”. Come organizzatrice ha curato in collaborazione con l’Ass.ne Le Mele-Grane vari eventi che hanno coinvolto autori come Dacia Maraini, Ana Guillot, Duska Vrhovac, in contesti prestigiosi come Torino Fiera del Libro, Ambasciata del Messico, Ambasciata argentina, Ambasciata serba, Casa Internazionale delle Donne, Caffeina Cultura, Viterbo, e ha recentemente ideato e curato, insieme a Monica Maggi, “Eros e Kairos” 1° Festival Internazionale della poesia al femminile. È membro della community mondiale “Poetas del mundo” e ha partecipato tra i rappresentanti della poesia italiana al 49° Raduno Internazionale degli Scrittori a Belgrado. Ha già partecipato come poeta a manifestazioni ciclopoetiche: “CicloPoEtica 2010”, Pavia, “CicloInVersoRoMagna 2011(Ferrara e Ravenna), “EpoSillàBici (Il geometra e il poeta)”, 2011 (curatrice tappa di Viterbo), BiciNuragica – Poesia 2013 e 2014.  Nata a Roma, vive e lavora fra la Tuscia, Roma e provincia.

 

III EDIZIONE

BICINURAGICI 2014

Ugo Magnanti, Daniele Contardo, Anna Nascimben, Claudia Tifi, Numa EchosAndrea OllaDona Amati.

1 UgoUGO MAGNANTI, poeta e promotore culturale, ha ideato e diretto numerose manifestazioni letterarie in diverse città italiane, fra cui la rassegna “Nettuno Fiera di Poesia 2010”, curando azioni ed eventi, come “Otto poeti nell’immondizia”, “Poesie vomitate contro la Turbogas”, il body poem “Notte di Valpurga”, “Petali-parole di desiderio”, “Icaro e Dedalo, Ditirambi No Turbogas: poeti paracadutati”, “Duetti Misti Incrociati” (2008-2011), “8 poetesse x l’8 marzo” (2008-12) e, in ambito ciclopoetico, “Sicilia Poetry Bike” (2008-2009), “EpoSillàBici (Il geometra e il poeta)”, 2011, e “BiciNuragica – Poesia 2012 e 2013”. Sempre in ambito ciclo poetico ha partecipato come ciclopoeta a “CicloPoEtica 2010” e a “CicloInVersoRoMagna 2011”. Ha pubblicato, fra l’altro, la raccolta di poesie “Rapido blé”, e le plaquette “20 risacche”, “Poesie del santo che non sei”, “Il battito argentino”. Nato a Nettuno, vive, e lavora come insegnante in un istituto superiore, nella città di Anzio e Nettuno.

 

 

 

 

 

daniele contardo bicinuragicaDANIELE CONTARDO, musicista polistrumentista (chitarre, liuto, fisarmonica, organetto diatonico, flauti, percussioni) e cantastorie, è ormai noto con la dicitura piemontese Contador per la sua figura di moderno giullare in bicicletta. Ha appena portato a termine l’edizione 2014 del suo tour “2 Ruote di Resistenza – Alla Ricerca del Popolo che Manca” in cui ha attraversato lo Stivale tra musica, inchiesta e scambio culturale, in collaborazione con Italia che Cambia e Movimento Lento. Fin dagli anni ’90 sperimenta i linguaggi del teatro di strada, giullaresco e popolare, fino all’esperienza di ricostruzione di una Compagnia di Commedia dell’Arte, con spettacoli rappresentati in un carro-teatro trainato da cavalli. Collabora con i ‘Modena City Ramblers’, con i quali ha partecipato a quattro album e condiviso numerosi progetti e ha all’attivo concerti e incisioni con artisti internazionali. In ambito ciclomusicale e cicloletterario ha curato o partecipato a viaggi in bicicletta, quali “2 Ruote di Resistenza” 2008, (Valsusa-Mugello-Sicilia), “CicloPoEtica” 2010 (Torino-Venezia), “Lo Sbarco-La Nave dei Diritti” 2010 (Torino-Barcellona-Genova), “BiciNuragica – Poesia” 2012 e 2013. Animatore della fragorosa fanfara di strada Bandragola Orkestar e del funambolico duo FryDa, è nato e vive a Torino.

 

 

 

 

3 Anna NascimbenANNA NASCIMBEN, violinista e cantante, diplomata in viola presso il Conservatorio “B. Marcello” di Venezia, ha fatto parte del complesso strumentale “Rondò Veneziano”, partecipando a numerose tournée in tutta Europa, nonché del Gruppo Orchestrale “S. Marco” di Pordenone e dell’Orchestra Filarmonica di Udine. Nel 2009 la sua esecuzione dell’inno di Mameli ha aperto ufficialmente la cerimonia inaugurale della Coppa del Mondo di Sci a Tarvisio. Fra i più recenti lavori pubblicati, l’album “Rondò”, con l’etichetta Plaza Mayor Company, il singolo “A night in Venice” (Nascimben-Cappuccio) e il singolo dance “Je suis a toi” che hanno avuto ampia diffusione in Francia. Polistrumentista (violino, viola, fisarmonica, tastiere) e musicista dal vasto repertorio, spazia dalla classica rivisitata in chiave moderna, fino al jazz, al pop, e alla musica chill-out. Come cantante spazia dal repertorio lirico-operistico, alla musica vocale da camera, fino al musical. Una parte della sua produzione è caratterizzata da una mescolanza di voce lirica e violino, il tutto proposto in chiave elettronica. Attualmente si esibisce nei più vari e prestigiosi contesti artistici italiani. È nata a Spilimbergo e vive a Pordenone.

 

 

 

claudia tifi bicinuragicaCLAUDIA TIFI, poeta, scrittrice, giornalista, ha partecipato con i Giovani Poeti d’Azione a diversi eventi di poesia, tra cui: “La notte dei musei”, e “Parole in transito: incontri con l’Autore in Città”, Roma 2010. Come artista solista ha preso parte a “Bibliodiversi spiriti!”, nell’ambito di “Lib(e)ri sulla carta”, Fiera dell’editoria indipendente di Poggio Mirteto, Rieti, 2009, e  “Poesia combinatoria, acrostica, inversa, e double-face”, Fiera dell’editoria di poesia, Nettuno 2010.È stata redattrice di Abitarearoma.net,  ed è presente nelle antologie “Sono bella, ma non è colpa mia – L’inconvenienza dell’avvenenza” FusibiliaLibri, e “Costellazioni, letture e critiche sull’immaginario”, Lithoslibri.Impegnata nella promozione della mobilità sostenibile e di stili di vita ecocompatibili, dal 2010 è portavoce del Coordinamento Roma Ciclabile, attraverso il quale ha organizzato eventi e convegni, quali il “Forum per la ciclabilità”, “Da 4 a 2 ruote: Roma ci guadagna. Il futuro delle ciclabili nel IV Municipio” e “Dalla rigenerazione urbana alle politiche per la ciclabilità”. Dopo un periodo di formazione nelle ciclofficine popolari romane ha proposto stand, eventi e laboratori di ciclo meccanica nelle scuole e nei luoghi di aggregazione sociale. Ha collaborato con i Têtes de Bois in diverse tournée del “Palco a pedali” e ha partecipato alla II edizione di BiciNuragica – Poesia. È nata ad Ancona e vive a Roma.

 

 

 

numa echosNUMA ECHOS, poliartista, si muove fra poesia, musica, fotografia d’arte e pittura. Miscelando testi, musiche sperimentali-alternative, gestualità, proiezioni visive, ha realizzato lo spettacolo poetico musicale notturno work in progress “Sogni di lucida-mente: allusioni e rivelazioni di un io follemente sano”, già presentato in vari contesti, fra cui “Terre Vulnerabili – a growing exhibition”, Hangar Bicocca, Milano; “Step 010”, Fiera annuale d’arte contemporanea, Museo della scienza e della tecnologia, Milano; “Miniera” – Futurizzonti in festa – “Shit Surfing day”, evento-laboratorio, Politecnico Bovisa, Milano; “Navigli Poetry Slam”, Milano; “BiciNuragica – Poesia 2013”, Sardegna: la versione editoriale è in corso di pubblicazione perCaosfera Edizioni – Vicenza. Selezionata tra i semifinalisti del concorso “Arezzo Wave Festival”, 2010 e 2012, e tra i dieci finalisti del concorso “Creamusica” 2009-2010, Centro Professione Musica, Milano, ha partecipato a numerosi festival musicali rock indipendenti e programmi radiofonici. Sempre in ambito musicale ha realizzato come voce solista, autrice di musica e testi, il long playing “Shady World”, nell’ambito di un progetto discografico di rock-elettronica con influenze dark, industrial, trip-hop, metal e new wave. Attiva in modalità live come cantante e strumentista (tastiere, sinterizzatori), con live shows” propri ed “opening act shows” per altri artisti (Fluon, Quintorigo, etc.), e con dj set. Attiva anche in ambito “fashion”, in qualità di passerellista e fotomodella.  Fra i suoi esercizi il ciclismo su strada. È nata a Castelfranco Veneto e vive a Milano.

 

7 Foto Andrea OllaANDREA OLLA, performer monociclista, nei suoi interventi mescola palline, clave, monociclo, con letture poetiche ed ecologiche, sfidando i luoghi comuni sull’età matura. Ha ideato e realizzato a livello locale e nazionale numerose manifestazioni, campagne e iniziative per promuovere l’uso della bicicletta, per favorire una mobilità sostenibile, per la tutela del territorio e per la conservazione del patrimonio paesaggistico sardo. Ciclista già fondatore a Cagliari della “Associazione Città Ciclabile” e successivamente della “Associazione Amici della bicicletta”, opera ormai da decenni anche nel settore della formazione, organizzando corsi e laboratori per adulti e bambini sul tema dell’educazione alla mobilità, nonché escursioni e cicloraduni. Ha partecipato con apporti tecnici a “BiciNuragica – Poesia” 2012 e 2013. Di formazione scientifica, ha insegnato per decenni matematica e fisica negli istituti superiori. È nato a Fluminimaggiore e vive a Cagliari.

 

 

 

 

 

dona amati bicinuragicaDONA AMATI, poeta, performer, editore e organizzatrice culturale. È cofondatrice dell’associazione culturale per la diffusione della poesia “Le Mele-Grane” e cofondatrice e attuale presidente di Fusibilia Associazione, nonché responsabile della casa editrice FusibiliaLibri. Ha ideato e fondato “Saffo e le Altre –  movimento per la diffusione del patrimonio letterario delle donne”. Ha all’attivo diverse pubblicazioni di poesia. Ha ideato e curato, per FusibiliaLibri, i volumi antologici “Haiku tra meridiani e paralleli”, “Caro bastardo, ti scrivo. Storie di male e di miele (con variazioni sul tema)”, e “Haiku come fiori di ciliegio”. Come organizzatrice ha curato in collaborazione con l’Ass.ne Le Mele-Grane vari eventi che hanno coinvolto autori come Dacia Maraini, Ana Guillot, Duska Vrhovac, in contesti prestigiosi come Torino Fiera del Libro, Ambasciata del Messico, Ambasciata argentina, Ambasciata serba, Casa Internazionale delle Donne, Caffeina Cultura, Viterbo, e ha recentemente ideato e curato, insieme a Monica Maggi, “Eros e Kairos” 1° Festival Internazionale della poesia al femminile. È membro della community mondiale “Poetas del mundo” e ha partecipato tra i rappresentanti della poesia italiana al 49° Raduno Internazionale degli Scrittori a Belgrado. Ha già partecipato come poeta a manifestazioni ciclopoetiche: “CicloPoEtica 2010”, Pavia, “CicloInVersoRoMagna 2011” (Ferrara e Ravenna), “EpoSillàBici (Il geometra e il poeta)”, 2011 (curatrice tappa di Viterbo), BiciNuragica – Poesia 2013.  Nata a Roma, vive e lavora fra la Tuscia, Roma e provincia.

 

II EDIZIONE

BICINURAGICI 2013

Ugo MagnantiDaniele ContardoMaria Felix KorporalClaudia TifiNuma EchosDona AmatiMonica Osnato.

 

Ugo Magnanti bicinuragicaUGO MAGNANTI, poeta e promotore culturale, ha ideato e diretto numerose manifestazioni letterarie in diverse città italiane, fra cui la rassegna “Nettuno Fiera di Poesia 2010”, curando azioni ed eventi, come “Otto poeti nell’immondizia”, “Poesie vomitate contro la Turbogas”, il body poem “Notte di Valpurga”, “Petali-parole di desiderio”, “Icaro e Dedalo, Ditirambi No Turbogas: poeti paracadutati”, “Duetti Misti Incrociati” (2008-2011), “8 poetesse x l’8 marzo” (2008-12) e, in ambito ciclopoetico, “Sicilia Poetry Bike” (2008-2009), “EpoSillàBici (Il geometra e il poeta)”, 2011, e “BiciNuragica – Poesia 2012”. Sempre in ambito ciclo poetico ha partecipato come ciclopoeta a “CicloPoEtica 2010” e a “CicloInVersoRoMagna 2011”. Ha pubblicato, fra l’altro, la raccolta di poesie “Rapido blé”, e le plaquette “20 risacche”, “Poesie del santo che non sei”, “Il battito argentino”. Come editore ha curato raffinate pubblicazioni, fra le ultime: “Sogni di terre lontane” di Gabriele D’Annunzio, e il poema cinquecentesco “Alceo” di Antonio Ongaro. Nato a Nettuno, vive, e lavora come insegnante in un istituto superiore, nelle città di Anzio e Nettuno.

 

 

 

 

daniele contardo bicinuragicaDANIELE CONTARDO, musicista polistrumentista (chitarre, liuto, fisarmonica, organetto diatonico, flauti, percussioni) e cantastorie, ha ormai adottato la dicitura piemontese Contador per la sua figura di moderno giullare in bicicletta. Appassionato di cultura folk, è stato protagonista del teatro di strada degli anni ‘90, sperimentando con gli Abesibé linguaggi del teatro giullaresco e popolare, fino all’esperienza di ricostruzione di una Compagnia di Commedia dell’Arte, con spettacoli rappresentati in un carro-teatro trainato da cavalli. Collabora con i ‘Modena City Ramblers’, con i quali ha partecipato agli album “Niente di nuovi sul fronte occidentale” e “Battaglione Alleato”, “Viva la vida, muera la muerte!” e “Appunti Partigiani”, e con i quali ha condiviso numerosi progetti, fra cui “Treno per Auschwitz” (I edizione), “Acqua per la pace” nei Territori Occupati di Palestina e “Onda Libera”, carovana musicale itinerante antimafia. In ambito ciclomusicale e cicloletterario ha curato o partecipato a viaggi in bicicletta, quali “2 Ruote di Resistenza” 2008, (Valsusa-Mugello-Sicilia), “CicloPoEtica” 2010 (Torino-Venezia), “Lo Sbarco-La Nave dei Diritti” 2010 (Torino-Barcellona-Genova), “BiciNuragica – Poesia 2012. Animatore del fumabolico duo FryDa, è nato e vive a Torino.

 

 

 

 

maria felix corporalMARIA FELIX KORPORAL, new media artist, si occupa di videoarte, imaging digitale e installazioni. Tra le numerose partecipazioni a mostre e festival in Italia e all’estero, “MashRome Film Fest”, Roma (2012 e 2013); “100×100=900 (100 videoartists to tell a century)”, mostra itinerante in varie parti nel mondo (2013); “Festival Miden”, Kalamata, Grecia (dal 2009 al 2013); “Festival Les Instants Vidéo”, Marsiglia, Francia (2008 e 2012); “CologneOFF VIII – Continental Drift”, Cologne International Videoart Festival, mostra itinerante in tutto il mondo (2012-2013); “Sguardi sonori” 2012: Gino on my mind”, Roma e Ancona (2012); “Arte Video Roma Festival”, Roma (2011); “Mediawave Festival”, Szombathely, Ungheria (2011); “InterAzioni XXIV – Festival Internazionale di Performing Arts”, Assèmini, Sardegna (2011); “ReggioFilmFestival 2010”, Reggio Emilia (2010); “Batting the Trees”, Soundscapes Gallery, London (2010); “BazzanoPoesia 2010”, Bazzano; “Unabhängiges Medienfestival”, Tübingen, Germania (2008-2010); “How Much”, International Contemporary Art Exhibition, Nicosia, Cyprus (2010); “Invideo 2009: No Destination / Senza Meta”, Spazio Oberdan, Milano (2009); “Bolzano Short Film Festival”, Bolzano (2009); “Fisheye! International Experimental Film & Video Festival”, Roma (2009); “Videoholica 2009”, Varna, Bulgaria (2009); “13th Media Art Biennale WRO 09”, Wroclaw, Polonia (2009). La poesia è un elemento importante nei suoi lavori: ha collaborato con Daìta Martinez, Marcia Theophilo e Luigia Sorrentino. È amante della mountain bike e della la corsa a piedi. È nata a Sliedrecht, Olanda, ma vive e lavora in Italia, Sant’Oreste (Roma), dal 1986.

 

claudia tifi bicinuragicaCLAUDIA TIFI, poeta, scrittrice, giornalista, ha partecipato con i Giovani Poeti d’Azione a diversi eventi di poesia, tra cui: “La notte dei musei”, e “Parole in transito: incontri con l’Autore in Città”, Roma 2010. Come artista solista ha preso parte a “Bibliodiversi spiriti!, nell’ambito di “Lib(e)ri sulla carta”, Fiera dell’editoria indipendente di Poggio Mirteto, Rieti, 2009, e  “Poesia combinatoria, acrostica, inversa, e double-face”, Fiera dell’editoria di poesia, Nettuno 2010. È stata redattrice di Abitarearoma.net,  ed è tra le autrici del libro “Costellazioni, letture e critiche sull’immaginario”, Lithoslibri. Dal 2010 è portavoce del Coordinamento Roma Ciclabile, attraverso il quale ha organizzato eventi e convegni, quali il “Forum per la ciclabilità”. Dopo un periodo di formazione nelle ciclofficine popolari romane ha proposto stand, eventi e laboratori di ciclo meccanica nelle scuole e nei luoghi di aggregazione sociale. Ha collaborato con i Têtes de Bois in diverse tournée del “Palco a pedali”. È nata ad Ancona e vive a Roma.

 

 

 

 

 

numa echosNUMA ECHOS poliartista, si muove fra poesia, musica, fotografia d’arte e pittura. Miscelando testi, musiche sperimentali-alternative, gestualità, proiezioni visive, ha realizzato lo spettacolo poetico musicale notturnowork in progress “Sogni di lucida-mente: allusioni e rivelazioni di un io follemente sano”, già presentato in vari contesti, fra cui “Terre Vulnerabili – a growing exhibition”, Hangar Bicocca, Milano; “Step 010”, Fiera annuale d’arte contemporanea, Museo della scienza e della tecnologia, Milano; “Miniera” – Futurizzonti in festa – “Shit Surfing day”, evento-laboratorio, Politecnico Bovisa, Milano. Selezionata tra i semifinalisti del concorso “Arezzo Wave Festival”, 2010 e 2012, e tra i dieci finalisti del concorso “Creamusica” 2009-2010, Centro Professione Musica, Milano. In lavorazione, come voce solista, autrice di musica e testi, un progetto discografico di rock-elettronica con influenze dark, trip-hop, metal e new wave. Attiva anche in ambito “fashion”, in qualità di passerellista e fotomodella. Fra i suoi esercizi il ciclismo su strada. È nata a Castelfranco Veneto e vive a Milano.

 

 

BICINURAGICI 2013 – ‘POESIA’ IN MOBILITÀ PUBBLICA

 

 

dona amati bicinuragicaDONA AMATI, poeta, performer, organizzatrice culturale ed editore. Ha partecipato come poeta, lettrice e curatrice a numerosi eventi di poesia, in varie città italiane e non solo, fra i più recenti: “La parola è femmina”, nell’ambito della rassegna mondiale “La palabra en el mundo”, Casa Internazionale delle Donne, Roma, 2011; “Grande asta di poesia”, nell’ambito di “Caffeina Cultura”, Viterbo 2011; 49° Raduno Internazionale degli Scrittori, Associazione Nazionale scrittori serbi, Belgrado, 2012. Ha pubblicato fra l’altro“Il pomo e la mela”, Lietocolle 2006, “Emisferi – Al nudo delle voci, Folci Editore 2006, ed è autrice dei testi de “Il dito del diavolo –Op. 71, opera musicale di Marco  Pietrzela, Ed. Musicali Berben, Ancona 2007. Presente in molte antologie tra cui “Ti bacio in bocca”, “Fotoscritture”, “Scritture urbane”, “Rosso”, Ed. Lietocolle, “Oltre Italia nuda” Ed. La città e le stelle,  “Materia prima”, Perrone Editore. Suoi testi sono stati tradotti in serbo dalla poeta  Duska Vrhovac. Come organizzatrice ha curato, anche in collaborazione con l’Ass.ne Le Mele-Grane, diverse iniziative letterarie nazionali e internazionali su autrici come Dacia Maraini, Ana Guillot, Duska Vrhovac, Carmen Boullosa, Maram Al Masri. Come editore ha ideato e curato per FusibiliaLibri i volumi antologici “Haiku tra meridiani e paralleli e Caro bastardo, ti scrivo. Storie di male e di miele (con variazioni sul tema)”. È cofondatrice dell’Associazione Culturale per la diffusione della poesia “Le Mele-Grane” e cofondatrice e attuale presidente di Fusibilia Associazione Culturale. Ha già partecipato come poeta a manifestazioni ciclopoetiche: “CicloPoEtica 2010”, Pavia, “CicloInVersoRoMagna 2011(Ferrara, Ravenna), “EpoSillàBici (Il geometra e il poeta)”, 2011 (curatrice tappa di Viterbo). Nata a Roma, vive e lavora fra la Tuscia, Roma e provincia.

 

monica osnato bicinuragicaMONICA OSNATO, poeta e performer, ha pubblicato sette libri di poesia, alcuni tradotti in più lingue: “Moj slatki pepeo” / “La mia dolce cenere”, testo bilingue serbo-italiano, casa editrice Prosveta, Belgrado, 2012, è il più recente. Diversi suoi testi sono inclusi in antologie e riviste di poesia italiana e straniera. Tradotta regolarmente nei Balcani, ha ricevuto premi e riconoscimenti per le sue opere, e ha partecipato a Festival di Poesia e ad incontri letterari nazionali e internazionali, tra cui, fra i più recenti, il 49° Raduno Internazionale degli Scrittori, Associazione nazionale scrittori serbi, Belgrado, 2012, e “Mediterranea, Poesia di sguardo, di desiderio, di turbamento”, Istituto Culturale dell’Ambasciata Araba d’Egitto, Roma, 2012. Si occupa anche di arte, e ha esposto i suoi lavori in mostre collettive e personali, a Roma, Il Cairo, Atene e Belgrado. È stata cofondatrice dell’Associazione Culturale per la diffusione della poesia “Le Mele-Grane”, e collabora con alcune case editrici italiane. Ha già partecipato come poeta a manifestazioni ciclopoetiche: “CicloInVersoRoMagna 2011” (Ferrara, Ravenna), “EpoSillàBici (Il geometra e il poeta)”, 2011 (Viterbo).  È nata a Palermo, e attualmente vive tra Roma e Belgrado.

***

I EDIZIONE

BICINURAGICI 2012

Ugo Magnanti bicinuragicaUGO MAGNANTI, poeta e promotore culturale, ha ideato e diretto numerose manifestazioni letterarie in diverse città italiane, fra cui la rassegna “Nettuno Fiera di Poesia 2010”, curando azioni ed eventi, come “Otto poeti nell’immondizia”, “Poesie vomitate contro la Turbogas”, il body poem “Notte di Valpurga”, “Petali-parole di desiderio”, “Icaro e Dedalo, Ditirambi No Turbogas: poeti paracadutati”, “Duetti Misti Incrociati” (2008-2011), “8 poetesse x l’8 marzo” (2008-12) e, in ambito ciclopoetico, “Sicilia Poetry Bike” (2008-2009), ed “EpoSillàBici (Il geometra e il poeta)”. Ha pubblicato, fra l’altro, la raccolta di poesie “Rapido blé”, e le plaquette “20 risacche”, “Poesie del santo che non sei”, “Il battito argentino”. Come editore ha curato raffinate pubblicazioni, fra le ultime: “Sogni di terre lontane” di Gabriele D’Annunzio, e il poema cinquecentesco “Alceo” di Antonio Ongaro. Nato a Nettuno, vive e lavora come insegnante fra Anzio e Nettuno.

 

 

 

 

 

daniele contardo bicinuragicaDANIELE CONTARDO, polistrumentista (chitarre, liuto, fisarmonica, organetto, flauti, percussioni, organetto diatonico), e raccontastorie appassionato di cultura folk, è stato fra i protagonisti, con il gruppo ‘Abesibé’, del teatro di strada degli anni ‘90, sperimentando linguaggi del teatro giullaresco e popolare, fino all’esperienza di ricostruzione di una Compagnia di Commedia dell’Arte, con spettacoli rappresentati in un carro-teatro trainato da cavalli. In ambito ciclomusicale e cicloletterario ha curato o partecipato a viaggi in bicicletta, quali “2 Ruote di Resistenza” 2008, (Valsusa-Mugello), “CicloPoEtica” 2010 (Torino-Venezia), “Lo Sbarco-La Nave dei Diritti” 2010 (Barcellona-Genova). Ha partecipato a festival e curato progetti fra cui “La Terra tra l’acqua e il Fuoco”, “Volterrateatro”, “Mercantia”, “In/Canti & Banchi”. Collabora con i ‘Modena City Ramblers’, con i quali ha partecipato all’ultimo album “Battaglione Alleato”, nonché ai precedenti, “Viva la vida, muera la muerte!”, e “Appunti Partigiani”, e con i quali ha condiviso importanti progetti, fra cui “Treno per Auschwitz” (I edizione), “Acqua per la pace”, concerti nei Territori Occupati di Palestina, “Onda Libera”, carovana musicale itinerante antimafia. Collabora con realtà e istituzioni anche come consulente e relatore. È nato e vive a Torino.

 

 

 

FabrizioFABRIZIO LENZA, geometra con vari sconfinamenti in ambito artistico. Nel 2011 ha partecipato per l’aspetto urbanistico e ambientale al viaggio ciclopoetico “EpoSillàBici (Il geometra e il poeta)”, evento di poesia, cicloturismo, ecologia, cultura, cittadinanza, da Rimini ad Anzio in bicicletta, attraversando città, luoghi, immagini, genti, happening poetici, e ricordando Amilcare Cipriani, nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Nel 2010 ha collaborato con la rassegna “Nettuno Fiera di Poesia 2010”, e nel 2012 con la V edizione di “8 poetesse x l’8 marzo”. Dal 2008 al 2010 ha fatto parte del gruppo di ascolto musicale dello storico locale ‘The Place’ di Roma, sede privilegiata dell’ensemble musicale “Rossoantico”. Iscritto all’Albo del Collegio Provinciale dei Geometri di Roma, per il cui bimestrale “Geopunto” ha scritto alcuni articoli, si occupa, prevalentemente, di programmazione e gestione ufficio gare per una delle imprese di costruzioni di maggior rilievo a livello nazionale. Esperto di elementi che concorrono alla realizzazione di opere strutturali in acciaio ha partecipato alla realizzazione di varie opere, in particolare nelle regioni Lazio, Abruzzo, Toscana ed Emilia Romagna. È nato a Roma e vive a Nettuno.

 

soniaSONIA TOPAZIO, attrice, giornalista e autrice, ha recitato in vari spettacoli teatrali, con la regia, fra gli altri, di Mauro Bolognini e Giorgio Albertazzi, e ha lavorato nel cinema con vari autori, fra cui Dario Argento e Marco Ferreri. Per la televisione ha partecipato al varietà “Macao” su Rai Due, e ha condotto “I quattro elementi”, programma scientifico divulgativo su Uno Sat, nonché “Runners”, trasmissione sportiva sul podismo in onda per Telelazio. Come autrice si è occupata di divulgazione scientifica, con articoli su quotidiani e riviste, tra cui “Il Messaggero”, curando con il geologo Franco Foresta Martin l’“Agenda della Terra” – 2008, e di narrativa con il romanzo “Il taglio nell’anima”, e racconti usciti in antologie di Perrone Editore. Negli anni ottanta ha praticato l’atletica leggera salendo varie volte sul podio in competizioni nazionali, 400 e 800 m., categoria juniores. Direttrice della rivista on line “Conosco Imparo Prevengo”, ha ideato e realizzato il social network “FreeRumble” (www.freerumble.com.) È nata a Potenza e vive a Roma, dove lavora come capo ufficio stampa dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Annunci

Un commento su “Chi siamo

  1. Antonia Marteddu prof.ssa di Scienze in pensione
    15 agosto 2012

    Ehi!Adesso so chi siete anche a livello nazionale. Siete arrivati a casa nostra e vi aspettavamo( io non ho avuto alcuna indicazione di chi voi foste) quasi fossimo amici da sempre:credo che con certe persone ci sia del feeling pur non essendosi mai misti ma solo semplicemente considerando qualche fatto:solo persone che amano la cultura, la gente,le tradizioni di un popolo, vanno pedalando in bicicletta sotto un sole cocente, dal sud al nord della Sardegna(in questo caso specifico) per arrivare a dare e ricevere(credo)emozioni e sensazioni che arricchiscono la mente e il cuore. Vi abbraccio ancora con affetto e un augurio affettuoso al 4°vostro amico che spero si sia ripreso dal malore.
    Di mio padre Luigi,(Sisi), poeta, ci sarebbe tanto da dire della sua vita onesta, impegnata nel sociale, contro lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo e contro gli agrari assenteisti, ignoranti, incolti, vili e meschini che sfruttavano la povera gente. Il poeta e il sindaco Luigi Marteddu e un gruppo di compagni che condividevano gli stessi ideali, hanno dato voce, dagli anni 40 in poi, a coloro che non avevano voce e che erano convinti che quello di essere sfruttati fosse un destino che non poteva essere modificato in alcun modo.Quante lotte e quanta fatica! ma anche tanta soddisfazione e gratificazioni. Buon proseguimento e vi aspettiamo ancora qui da noi, la nostra porta è aperta a persone come voi che hanno la loro “mercanzia”da vendere caricata su una bicicletta( e non su un aereo personale o barca o auto di lusso!). Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Il logo di "BiciNuragica" - Poesia 2012 è stato realizzato da Paolo Baghino.
Webmaster: Dona Amati.
wordpress visitor
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: